Buono a sapersi

Definizione "Logistica"

Come definizione breve ma precisa degli obiettivi logistici si é instaurata la definizione di “Seven-Right” di Prowmann:

• merce giusta
• quantitativi giusti
• tempistica giusta
• luogo giusto
• qualità giusta e
• prezzo giusto

Definizione "Cargo"

“Cargo” é il termine inglese che si riferisce alle merci in spedizione che vengono trasportate da uno speditore in cambio di prestazione economica. I diversi mezzi di trasporto che entrano in azione sono:

• camion
• camion su autotreni
• treno merci
• nave da trasporto
• aereo da trasporto
• trasporto intermodale o anche multimodale come combinazione di più mezzi di trasporto

Calcolo “carico al metro”

Con l’espressione “carico al metro” si intende lo spazio che una merce occupa su un camion misura standard di 2,40 m di larghezza.

I carichi al metro vengono calcolati come segue:

(lunghezza x larghezza di una merce in metri) / 2,4 = carichi al metro

Per esempio:

Dimensioni di 1 EURO pallett di carico: 1,20 x 0,80 metri

(1,20 x 0,80) / 2,4 = 0,4 carichi al metro

Domande e risposte

Cosa significa commissione sulla disponibilità del capitale?

Le spese connesse ai costi doganali (imposte, dogana) sono messe a carico dal fisco direttamente su un cosiddetto conto corrente di accantonamento, cioé un conto ZAZ del fornitore del servizio doganale. Questa procedura comporta ulteriori attività (per esempio il deposito di una garanzia, l’erogazione delle imposte doganali, recupero dei crediti, copertura dei rischi ecc..), che devono essere erogate come servizio che comporta dei costi (commissione sulla disponibilità del capitale)

Cos’è una proposta di provvigione?

Per avere la disponibilità delle spese doganali mensili (vedi anche commissione d’impegno del capitale) sui nostri conti correnti di accantonamento fungiamo da  fornitori di servizi doganali per i nostri clienti. Per poter assicurare un prefinanziamento é necessario il calcolo della cosiddetta proposta di provvigione.

Cosa significa peso “soggetto a trasporto”?

Alla base del calcolo dei costi di trasporto troviamo il peso soggetto a trasporto. Questo importo viene calcolato attraverso il rapporto tra peso e volume dell’unità di imballaggio utilizzata, affinché venga assicurata una capacità ottimale del mezzo di trasporto. Nella spedizione via mare 1 m3 per esempio ha 1000kg di peso soggetto a trasporto, ciò significa che da un m3 vengono calcolati minimo 1000kg di peso soggetto a trasporto, anche se il peso effettivo si aggira attorno ai 200kg.

Perché esiste un fluttuatore di valuta?

A inizio del 2015 la banca nazionale svizzera ha introdotto una riserva di sicurezza del CHF nei confronti dell’EURO. Qualora le merci vengano acquistate in Svizzera tramite CHF e poi fatturate in EURO, vengono a crearsi delle oscillazioni di valuta. Per poter rimediare a queste oscillazioni esiste un fluttuatore di valuta che viene adeguato agli attuali tassi di cambio.

Quali carte per il trasporto sono necessarie?

• Ordine di spedizione compilato
• Eventuale bolla di consegna
• Ricevuta commerciale o proforma
• Carte doganali (export, EUR 1, Carnet ecc.)

Quali carte doganali sono necessarie?

• Fino a 1000€/ o 1000kg: Ricevuta commerciale o proforma
• Fino a 3000€: ricevuta commerciale originale con testo originale firmato, dichiarazione di esportazione
• Fino a 6000€: ricevuta commerciale originale con testo originale firmato, dichiarazione di esportazione, termine di consegna rispettato (24 ore sul luogo di consegna)
• Dai 6000€ in su: ricevuta commerciale originale con testo originale firmato, dichiarazione di esportazione, originale EUR 1 timbrato

Cosa fare se non riesco a compilare l’export o l’ EUR1 da solo?

• Atto di delega compilato per TRANSCO / TCO Sud
• Numero/codice EORI (numero di dogana) per TRANSCO / TCO Sud
• Dichiarazione da parte del fortinore a lungo termine per TRANSCO / TCO Sud (per la creazione dell’EUR 1)